Palermo caos, Ballardini verso le dimissioni. Panchina a De Zerbi

Ballardini sta per lasciare la panchina del Palermo. Anzi di più: si è dimesso. Ma come? Vabbé che gli allenatori sotto la gestione-Zamparini hanno da sempre vita ((calcistica) breve e carica di tormenti, ma questa non ce l’aspettavamo. Dopo soli 180 minuti di campionato e con l’1-1 di Inter-Palermo che ha certificato, se non altro, la bontà del lavoro di Ballardini in avvio di campionato. Ma le divergenze sul mercato non si sono sanate. E la decisione è presa.

 
Su problemi e motivazioni che hanno condotto a questo strappo, avremo modo di soffermarci: forti divergenze di mercato e le parole del presidente, ieri, che non è stato tenero con Ballardini. Ballardini e Zamparini si sono parlati, poi il tecnico si è incontrato col ds Faggiano per discutere la rescissione del contratto. Che si vada alle dimissioni è la strada pressoché certa. In via ufficiosa, la si dà per scontata.
Negli ultimi 10 mesi, Ballardini ha fatto di tutto a Palermo. E’ arrivato il 10 novembre 2015, subentrando a Iachini. Il 6 gennaio 2016 viene esonerato. Il 12 aprile viene e richiamato e riesce nell’impresa, che pareva disperata, di salvare la squadra. Riconfermato per la stagione in corso, tutto sembrava andare liscio. Sembrava…
Per il sostituto, si fa il nome di Roberto De Zerbi che proprio ieri ha risolto il suo contratto col Foggia, che lo aveva esonerato al termine della passata stagione. E’ come riportato da Sportmediaset.it

Ti potrebbe interessare